Dottorato di Ricerca in Scienze della Terra
Info: dipterr@unipr.it      0521905326
 Studenti: Petriglieri Jasmine Rita Logout

Jasmine Rita Petriglieri



Tel: Email:
Fax: Skype:

Tutore:

Tesi:

Minerali fibrosi: alterazione e dispersione in clima temperato (Alpi occidentali Franco-Italiane) e tropicale (ofioliti della Nuova Caledonia).

Tutor: Jeoge Tredicce (Université de la Nouvelle Calédonie)

Co-tutor: Emma Salvioli-Mariani 

Dottorato in co-tutela Université de la Nouvelle Calédonie (Ecole du Pacifique) – Università degli Studi di Parma 

Il progetto di Dottorato nasce dalla già avviata collaborazione scientifica tra l’Università di Parma e l’Université de la Nouvelle Calédonie, finalizzata all’introduzione di una strategia analitica capace di discriminare e caratterizzare con certezza le fasi asbestiformi della famiglia del serpentino. L’associazione della spettroscopia micro-Raman, accostata alla realizzazione di mappe di distribuzione delle fasi asbestiformi, alla tecniche di indagine tradizionali (microscopia ottica, microscopia elettronica a scansione, diffrazione X) ha consentito il riconoscimento dei minerali di questa famiglia mineralogica direttamente sul campione, conservando le informazioni sul contesto tessiturale e sulla giacitura dell’associazione mineralogica.

Causa dei processi di formazione delle fibre dei minerali di amianto presenti nell’ambiente sono i fenomeni di alterazione superficiale delle rocce o dei manufatti. Tali processi implicano reazioni all’interfaccia ben poco conosciute, con possibile neoformazione di minerali fibrosi. Il progetto si propone di indagare sia i fenomeni di alterazione superficiale che le eventuali reazioni di fibrogenesi, studiando la cinetica delle reazioni chimiche e fisico-chimiche responsabili dei differenti processi di liberazione delle varietà mineralogiche di asbesto. Questi dati rivestono grande importanza nella valutazione del rischio e della pericolosità per l’organismo umano (popolazione, specialisti del settore, lavoratori). 

Allo scopo di verificare l’impatto che le diverse condizioni climatiche hanno su tali trasformazioni, il progetto introduce uno studio comparativo tra i campioni sottoposti a clima tropicale (Nuova Caledonia, massiccio ofiolitico di Koniambo) e temperato (Alpi italo-francesi e Appennino settentrionale). 

Fine ultimo sarà lo sviluppo di un protocollo analitico ancora più efficace, basato sull’utilizzo di strumentazioni portatili sia per l’identificazione delle fasi asbestiformi che per la conseguente valutazione del rischio ambientale e sanitario.

________________________________________________________________________________________ 

 Fibrous minerals: alteration and dispersion in temperate (Franco-Italian Western Alps) and tropical climate (New Caledonia Ophiolitic massif).

Supervisor: Jorge Tredicce (Université de la Nouvelle Calédonie) 

Co-supervisor: Emma Salvioli-Mariani


The PhD research program starts from the already launched scientific collaboration existing between the University of Parma and the Université de la Nouvelle Calédonie. The aim of our research is the introduction of an analytical strategy that is able to discriminate and characterize, with certainty, the asbestiform phases of the serpentine family. The combination of micro-Raman spectroscopy, matched to the creation of distributions maps of the asbestiform phases, with the traditional analytical techniques (optical microscopy, scanning electron microscope, X-ray diffraction) has allowed the identification of the minerals of this family directly on the sample, preserving also the information of the textural environment and of the mineralogical paragenesis. 

The introduction into the environment of fibers of asbestos minerals is due to the weathering processes of rocks or artifacts. These processes involve some reactions at the interface rock/atmosphere still little known, with a possible neo-formation of fibrous minerals. The main aim of this project is to investigate both the weathering processes and possible fibrogenesis reactions, through the study of the kinetics of chemical and physical-chemical reactions responsible for the formation of the different types of asbestos. These data are extremely important in the evaluation of risk and health hazard for the human body (population, specialists, workers). 

In order to verify the impact that the different climatic conditions have on these transformations, the project introduces a comparative study among samples subjected to tropical (New Caledonia, Koniambo ophiolitic massif) and temperate climate (Franco-Italian Alps and Northern Apennines). 

The last goal of this project will be the development of a more effective analytical protocol, based on the use of portable equipment for the identification of the asbestiform phases and for the subsequent evaluation of the environmental and health risk.

VCard contattiQRcode contattiCurriculum VitaeHomepage

Ultimo aggiornamento: 30/01/2015 18:35
HOMEPrimoPrecedenteSuccessivoUltimoPS